quando le parole scavano nell’universo

Quando le parole scavano nell’universo

il percorso dal niente,

quelle stremate, sfilacciate scale

risorgo dal fondo della tomba,

irrompendo dentro amori mai abbastanza,

un po’ come premerti contro una stella infuocata

desiderando di bruciarti fino al midollo,

transizione di me da te.

 

E ora che aspetto 

la gobba di qualche ciclo lunare

per arrampicarmi sopra

le foschia pallida della luna

e cadere nella primavera,

colorata di muto coraggio,

io e te varchiamo la soglia degli angeli paralizzati.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...