Tic tac tic – TIC TAC tic – tempo e celebrazione – misfatti reverenziali – nel tugurio, imprese, datori di lavoro, schiavisti – ingeneri della disperazione, luna in eclissi che cala e crolla, nel vento che copre le voci – tic tac tic – l’avvocato del niente presa la valigetta e cravatta se l’attorciglia attorno il collo – sparisce, sparisce – ricoperto di menzogne sparisce, evade – le stesse regole di finta umanità – carte e scartoffie polverose, macchie di caffè e droga, alcol, disintegrazione di atomi – il suo letto di putrido senso – tic tac – l’orologio s’é fermato già da tempo, al crollo di ogni cosa – e la cravatta TIc TAc TiC – è serpente e lui la mela proibita – avvelenata – poiché uomo, fallita è la sua sostanza – tempo, tempo, rovina e tradimento – senza più avvocati a difendere la legge degli uomini – ne bevono il marciume in un bicchiere da whiskey. 

Tic tac tic…

Annunci

2 pensieri su “tic tac tic 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...