danziamo sulle ossa del sole e tutti gli echi della terra 

bevuti in calici dorati 

andiamo via 

andiamo via 

portami via 

amore mio che sei diviso 

tra due occhi scuri contornati da lunghe ciglia 

Poesia mia 

Prendi la mano 

che sgretola l’infinito ricomporsi 

di questo mondo 

e tirala – tirala forte – tirala tanto da falla combaciare con la mia.

Eterno bacio eterno splendore eterno dolore, il mio tutto è niente se illuminato dalla luce della luna…

Illuminata dalle cose che si ama ed adora… 

non sento, vedo, provo – anestetizzare lo sguardo delle parole, le colgo spettri di un domani mai successo. 

Di tutto il mio grido, futuro mai successo.

non sento niente amore. 

ma continuiamo a danzare sulle ossa 

Di rancore e fedeltà. 

Mia poesia 

Tu amante e tu madre compagna 

fammi culla dalle mani aperte dalla placenta della notte e reggimi.

Non farmi cadere. 

Non farmi… soffrire… non farmi…amore mio eterno… 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...