questo è per voi.Che non siete numeri, non siete dei “seguaci”. 

Vi volevo ringraziare, anime chi silenziosamente, chi no, appoggiate le vostre mani sulle mie spalle.

L’ho detto, più volte, che questo blog è sinonimo di una casa. 

E allora, siamo famiglia. 

Questo è per voi e non è niente di che. 

I miei scritti – ecco, quello è per voi. 

Ma starete pensando, grazie al cazzo, hai un blog, scrivi, pubblichi un post e che vuoi? 

No, dico. 

Scrivere è dono di questa ed altra vita. 

Che non sicuramente possiedo, ma amo scrivere e per me è un cammino dentro me stessa e, di conseguenza, in tutti voi. 

Mi date. Tanto. 

L’atto di scrivere – non è, per me, un pensare, un meccanismo, è io che cambio centro. 

Non so se sono riuscita a spiegarmi.

Ma la poesia è anche questo: mi trovo e conosco talmente tanto, che poi sconclusionata mi perdo via in sciocchezze… 

So che non è molto, ma scrivere equivale al darmi, ecco, è braccia tese a voi, silenziosi, anime dolci, ci siete, vi vedo, ecco questo è per voi, sono io, insignificante, piccola, terrorizzata, ma è l’unica cosa che da sempre ho potuto darvi; cammino zoppico brillii di futuro, un cammino assieme, sì: sto camminando e voglio tutti, tutti voi a fare quello che fate. Leggendo equivale a donarsi, anche. Mi donate poco tempo, più tempo, sbalzi di secondi: grazie.

Vi sono tanto grata. 

E scusate le parole prive di ogni senso. Il sonno bacia la mascella rigida e ancora non schiudo orizzonti lontani. 

Ma questo blog per me è importante come lo siete tutti voi, dal primo all’ultimo. E volevo dirvelo. Vi voglio bene – e non sono macerie di bugie. 

Chi mi legge, vede me stessa: è una rarità. E io la devo riconoscere. Quindi vi voglio bene anche se vi soffermate su queste mie parole, poesie, pensieri… perché sono tutto quello che ero, sono e sarò, perché nella vita si hanno certo tanti amori, percorsi, cambiamenti; io a 25 anni sono vecchia, ma è una vecchiaia dolce, ecco, non mi pesa sull’animo.

Può essere pesante, certo.

Anche perché sono una rompi coglioni. 

Però… scrivere è tutto.

Scrivere è vita. 

Il mio niente che palpita e fiorisce. 

E voi lo osservate. Quindi, vi voglio bene. E vi ringrazio ancora. 

Questo è per voi, il cuore di una ragazza che non conoscete né avete mai visto, eppure da parte mia c’è un abbraccio grande quanto la bellezza di un’emozione. 

Scrivetela. Ne farò dono prezioso.

Notte a tutti. 

Per voi piccole briciole di una notte masticata tra ciglia offuscate dal domani e Pessoa.

Grazie, ancora. 

Ancora, ci tengo a voi, in questa mia casa imperfetta che chiamiamo blog.

Notte. 
Anna 

Annunci

12 pensieri su “Per voi 

      1. La tua sensibilità arriva, sai? Preservala come un dono prezioso. Continua ad arricchirla coi tuoi versi coi tuoi sorrisi. ti auguro solo che la vita ti bagni in una nuova splendida avventura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...