Accolgo un barlume d’infinitomentre mi muore tra le mani

e non posso che ascoltare 

i viaggi del vento

dove nessun rumore ha colore

se non libero affanno

nel buio del mio sguardo. 

Annunci