Accolgo un barlume d’infinitomentre mi muore tra le mani

e non posso che ascoltare 

i viaggi del vento

dove nessun rumore ha colore

se non libero affanno

nel buio del mio sguardo. 

Annunci

4 pensieri su “

  1. il gioco degli opposti è il sale di questi tuoi bei versi: infinito/muore… rumore/colore…
    libero/buio… tutto viaggia nel vento dove ascolti gli opposti danzare e li ascolti sgomenta…bellissima Anna.

  2. come stai, PiccolaImmensa? è tanto che non ti leggevo…
    il tuo buio è accoglienza e genesi del barlume…
    sei di vita, di vite, per quanto doloroso o lucente
    abbraccio
    a presto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...